DOMANDE FREQUENTI

DOMANDE FREQUENTI SUL REGOLAMENTO D’USO E SULL’UTILIZZO DELLA STRADA FORESTALE CANTONACCIO-MONTI DELLA GANNA

Perché devo pagare una tassa d’uso?

La legge federale sulle foreste dispone che le strade forestali sono aperte unicamente al traffico forestale e agricolo/alpestre. Le disposizione in materia di legge cantonale prevedono delle eccezioni: i proprietari di fondi, gli usufruttuari, i locatari e altri utenti in casi giustificati possono usufruire della strada forestale partecipando alla metà dei costi di manutenzione annuali dell’infrastruttura. La Delegazione, in base al Regolamento d’uso, ha definito quali altri possibili utenti soggetti alla tassa d’uso i cacciatori per il recupero della selvaggina e gli escursionisti che vogliono raggiungere una capanna alpina per un soggiorno o che intendono semplicemente fare una gita giornaliera.

A quanto ammontano i costi per il transito sulla strada forestale Cantonaccio - Monti della Ganna?

Vedi articolo 9 del Regolamento pubblicato sul presente sito. La Delegazione ha fissato le tasse d'uso per il 2018 a:
- tassa annua: CHF 100.-- (1 maggio dell’anno in corso - 30 aprile dell’anno successivo)
- tassa annua membri del nucleo familiare: 20% della tassa annua.
- tassa mensile: CHF 40.— (anche per il ricupero della selvaggina in periodo di caccia)
- tassa giornaliera: CHF 10.--

Perché devo pagare la tassa intera anche se parcheggio il veicolo ai Monti della Motta?

La tassa d’uso è indipendente dal tratto di strada percorso come lo è d’altronde comunemente per altre infrastrutture private e pubbliche (lift di una palazzina, autostrada). Siccome tutti gli utenti hanno la facoltà di salire fino ai Monti della Ganna, vale il principio di parità di trattamento. La scelta di lasciare il veicolo ai Monti della Motta è una decisone personale di ogni singolo utente. Una differenziazione della tassa d’uso in base alla distanza percorsa non è applicabile perché non prevista dal Regolamento.

Dove posso acquistare le autorizzazioni giornaliere di transito?
Sono previsti i seguenti punti vendita, anche visibili sulla mappa:
Come posso chiedere l’autorizzazione annuale di transito?

Scrivendo alla Delegazione del Consorzio forestale Valli Pesta e Riarena, casella postale 24, 6516 Cugnasco. È possibile scaricare e compilare il formulario per la richiesta di autorizzazione (scarica), inoltrarlo per posta normale oppure elettronica a info@cfvpr.ch.
È pure possibile fare richiesta, compilando direttamente il modulo online.

Con un’autorizzazione annuale di transito posso circolare contemporaneamente con più veicoli?

Con tale autorizzazione, che va sempre esposta in maniera visibile sotto il parabrezza, posso circolare con un solo veicolo alla volta, anche se sulla stessa sono indicati più numeri di targa. Se necessita di poter circolare con un secondo veicolo contemporaneamente, va richiesta una seconda autorizzazione. Per i membri del nucleo familiare (definizione vedi sotto) tale autorizzazione supplementare viene rilasciata a un prezzo ridotto.

Perché non è stata posata una barriera secondo il principio di “chi sale paga”?

Innanzitutto il cartello posato in zona Cantonaccio equivale a tutti gli effetti ad una barriera e anche se la strada forestale non è sbarrata fisicamente vale il principio di “chi sale paga”. Il Tribunale Amministrativo cantonale, nella sua sentenza del 6 novembre 2009 (STA 52.2009.136), ha espressamente decretato che, con un regolamento d’uso in vigore, le strade forestali sono da chiudere dapprima tramite un’apposita segnaletica e che, solo se questa è inefficiente, la strada può essere chiusa con una barriera.

Dove si può parcheggiare l’auto?

Ci sono due posteggi pubblici dove gli utenti autorizzati possono lasciare il loro veicolo: il parcheggio ai Monti della Motta e ai Monti della Ganna. In quest’ultimo i posti a disposizione sono molto limitati e dovrebbero essere lasciati a disposizione dei proprietari dei Monti della Ganna, Domenighett, Pianazzöö, Pianell e Còla. Si raccomanda agli escursionisti di utilizzare il parcheggio più ampio ai Monti della Motta. Essi possono scaricare persone e materiale ai Monti della Ganna e poi parcheggiare il veicolo ai Monti della Motta.

Cosa devo pagare se salgo ai Monti per qualche giorno e parcheggio il mio veicolo su terreno privato?

Di principio si deve pagare il transito di andata e ritorno come pure ogni transito supplementare, ma non i giorni di parcheggio su terreno privato. Se invece si lascia il veicolo su terreno pubblico di proprietà del Consorzio, del Comune o del Patriziato (strada forestale, parcheggi Motta e Ganna) bisogna pagare la giornaliera per il transito e per ogni 24 ore di sosta.

Faccio dei lavori edili ai Monti e devo effettuare il trasporto di materiale (carichi pesanti). Come devo procedere?

Il proprietario o la ditta che esegue i lavori e di conseguenza il trasporto di materiale pesante che supera le 3,5 to deve richiedere un’autorizzazione eccezionale per il transito sulla strada (il modulo può essere scaricato o compilato online), specificando il numero di targa del mezzo (o dei mezzi) di trasporto, il periodo di transito ed il peso del carico totale.

Cos’è il nucleo familiare?

La Delegazione ha definito quale nucleo familiare le persone facenti parte della stessa famiglia in linea diretta: la moglie/il marito del/della richiedente, i genitori e i figli anche se non vivono (più) sotto lo stesso tetto. I componenti del nucleo familiare possono richiedere fino a 3 autorizzazioni supplementari annuali a un prezzo ridotto di CHF 20.-- ciascuna.

Perché si parla di tassa annuale se non è garantito il servizio invernale?

La strada forestale, in inverno, è chiusa per motivi di sicurezza dell’utenza. Inoltre, lo sgombero della neve con la calla e lo spargimento di sale causano un eccessivo deterioramento dell’opera. Tuttavia, in un inverno senza neve e ghiaccio, la strada può teoricamente restare aperta ed agibile sull’arco di 12 mesi.